Rassegna Stampa


 
Dopo di Noi: cosa hanno programmato le regioni
La normativa nazionale sul Dopo di Noi (legge 112/2016) lascia alle regioni un certo grado di autonomia e flessibilità nella realizzazione dei singoli programmi attuativi, pensati e ragionati in relazione alle peculiarità e alle esigenze dei diversi contesti regionali. Per ricostruire una prima mappa conoscitiva, abbiamo analizzato i provvedimenti di nove regioni dimostrando come siano stati previsti criteri di intervento diversi e spunti innovativi |Claudio Castegnaro, Eleonora Gnan, LombardiaSociale.it, 16 gennaio 2018
 
Anziani, in Lombardia adesso vince l'assistenza in famiglia
I nonni curati sempre più in casa, almeno finché possibile. Il modo di assistere gli anziani in Lombardia sta radicalmente cambiando: le famiglie rinviano sempre di più l’ingresso nelle case di riposo, generalmente poco amate, considerate spesso troppo costose, ma un’àncora di salvataggio in situazioni difficili | Simona Ravizza, Il Corriere della Sera, 18 gennaio 2018
 
I programmi sul reddito e i poveri (invisibili)
C’è un dato milanese, tra i tantissimi positivi di un momento d’oro della città, che dovrebbe farci riflettere. Il 40 per cento delle persone che si rivolgono alla Caritas per avere generi di prima necessità, sono nostri connazionali | Ferruccio De Bortoli, Il Corriere della Sera, 20 gennaio 2018
 
Industria 4.0 e il nuovo welfare
Secondo Michele Tiraboschi (ADAPT), oggi il tema, da mettere al centro del confronto, è il rinnovamento dei sistemi di welfare e di relazioni industriali che restano ancorati a un modello di economia e di società tipico del Novecento industriale e che devono invece ora contaminarsi e rinforzarsi vicendevolmente | Michele Tiraboschi, Il Sole 24 Ore, 17 gennaio 2018
 
Welfare: Fondazione Friuli lancia bando comunità
La Fondazione Friuli ha lanciato a Udine, in collaborazione con la Direzione Servizio Integrazione sociosanitaria della Regione Fvg e con il contributo di Intesa San Paolo, il primo bando Welfare 2018, destinato alla progettazione sociale degli organismi del terzo settore | Ansa.it, 17 gennaio 2018
 
Il lavoro aumenta ma la povertà non diminuisce
I dati Istat sul mercato del lavoro a novembre fotografano una situazione in miglioramento, anche se crescono in modo sostenuto gli impieghi precari. Ma, se il lavoro aumenta, perché la povertà non diminuisce? Una prima, importante risposta, è ancora nei dati Istat: mentre il numero degli occupati è salito oltre i livelli pre-crisi del 2008, quello delle ore lavorate è ancora inferiore a quei livelli| Roberto Rossini, Huffington Post, 17 gennaio 2018
 
Welfare, dall'inclusione alla conciliazione: 5 passi da fare nel 2018
Nel 2018 il welfare italiano si porta dietro di positivo il Rei, il reddito di inclusione introdotto alla fine del 2017, ma anche tanti punti deboli da rafforzare. A partire dalla stessa misura di contrasto alla povertà, che è solo un primo passo per raggiungere l’obiettivo dell'inclusione sociale. Lo pensa Maurizio Ferrera, professore ordinario di Scienza Politica alla Facoltà di Scienze Politiche, Economiche e Sociali dell’Università di Milano | Maurizio Ferrera, Redattore Sociale, 16 gennaio 2018
 
Legge di Bilancio, nuove possibilità per il welfare aziendale: il trasporto pubblico
Nuovi passi avanti in materia di welfare aziendale nell’ultima Legge di Bilancio: il commento del Prof. Alberto Brambilla, Presidente del Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali, sulle novità riguardanti il trasporto pubblico locale e il tragitto casa-lavoro | Alberto Brambilla, Aiwa.it, 8 gennaio 2018
 
Mamme equilibriste: le proposte di Save the Children per conciliare famiglia e lavoro
Come hanno riportato alcuni media negli ultimi giorni, secondo gli ultimi dati forniti dall'Ispettorato nazionale del lavoro le neomamme che si sono licenziate sono state più di 25 mila. La ragione principale sono le grandi difficoltà che incontrano le donne nel riuscire a lavorare e prendersi cura dei propri figli contemporaneamente | Save the Children, 17 gennaio 2018
 
Pmi a caccia di welfare. Le banche offrono i servizi per sanità e tempo libero
Non più soltanto una questione di conto corrente, credito, investimenti. Il rapporto tra banca e cliente si apre al welfare, ovvero un’ampia gamma di servizi alle grandi e piccole e medie imprese, dalla visita medica specialistica all’abbonamento al teatro, dal viaggio scontato ai libri dei figli. Lo hanno già fatto Intesa, Unicredit e Ubi, ora è il turno del Credem | Patrizia Capua, La Repubblica, 8 gennaio 2018
 
Povertà: Caritas Ambrosiana, "lo scorso anno 30mila richieste di aiuto, il doppio rispetto all'inizio della crisi"
“Nella diocesi di Milano, stimiamo che lo sorso anno siano state 30mila le persone che hanno chiesto aiuti alimentari ai centri di ascolto Caritas, quasi il doppio rispetto all’inizio della crisi economica”. Lo ha detto questa mattina il direttore di Caritas Ambrosiana, Luciano Gualzetti | Agensir, 13 gennaio 2018
 
Dai tecnici specializzati agli addetti al turismo. Quando il lavoro c'è, mancano i profili giusti
Sembra incredibile che nel Paese dei Neet e con un tasso di disoccupazione giovanile al 32,7% gli imprenditori non trovino giovani da assumere. Secondo Dario Di Vico, questo è dipeso dal fatto che il mercato del lavoro ha bisogno, a monte, di più domanda di occupati ma a valle anche di "tenaglie" e "cacciavite" per far funzionare i servizi di impiego.
 
Welfare Aziendale. Le misure che contano più della decontribuzione 2.0
Nella recente Legge di Bilancio, il Governo ha scelto di ampliare ulteriormente gli spazi del welfare aziendale. Questo è un segnale della forza del welfare aziendale di cui la legge prende atto | Emmanuele Massagli, Il Sussidiario, 12 gennaio 2018
 
Filantropia e meritocrazia. Anche il filantropo deve saper scegliere
In Italia sta crescendo la filantropia privata e lo conferma la riforma del Terzo Settore approvata nella seconda metà del 2017, con l’aiuto di Assifero (l’associazione delle fondazioni private) che cerca di mettere ordine nella normativa fiscale che regola 300mila tra Onlus, fondazioni, associazioni, cooperative no profit | Roger Abravanei, Il Corriere della Sera, 13 gennaio 2018
 
Vita "più umana" e assistenza flessibile: la sfida del welfare di prossimità
Le problematiche sociali che attualmente affliggono di più le famiglie italiani riguardano, in modo particolare, due aspetti. I nodi recenti riguardano prima di tutto le povertà; mentre il secondo gravissimo problema è quello dell’invecchiamento della popolazione | Redattore Sociale, 11 gennaio 2017
 
Il "welfare invisibile" dei caregiver familiari
Finalmente viene compresa anche a livello istituzionale l’importanza del caregiver familiare, ovvero di quella figura che si dedica all'assistenza dei malati, delle persone con disabilità o anziane in casa | Rosalba Miceli, La Stampa, 5 gennaio 2018
 
Quanto costa un figlio? Secondo l'Istat oltre 8 mila euro all'anno
L’Italia si riscopre in piena crisi demografica, con le famiglie sempre più in difficoltà e i figli diventati ormai un lusso. Il quadro fornito dall'Istat è impietoso: nel 2016 sono stati iscritti all'anagrafe 473.438 nuovi nati, oltre 12 mila in meno in 12 mesi | Paolo Foschi, Il Corriere della Sera, 9 gennaio 2018
 
Emilia Romagna. Per gli anziani si sperimenta la coabitazione come antidoto alla solitudine
Continuare a vivere in casa propria, anche quando la malattia rende difficile continuare a farlo senza incontrare difficoltà a svolgere le attività quotidiane. E' un tema molto presente in Emilia-Romagna, che coinvolge fasce sempre più estese della popolazione | Regioni.it, 9 gennaio 2018
 
Addio al cartellino, lavoro da remoto e niente uffici. Ecco lo smart working di Prysmian
Prysmian - società leader mondiale nel settore telecomunicazioni, cavi in fibra ottica e sistemi per energia - incrementa gli strumenti relativi alla flessibilità oraria e dell'organizzazione lavorativa | Barbara Ardù, La Repubblica, 7 gennaio 2018
 
Boom di dimissioni per le neomamme. In 25 mila costrette a lasciare il lavoro
Dalla Lombardia alla Sicilia: nonostante differenze anche sostanziali nel mondo del lavoro e nella rete familiare, per le donne ritornare al lavoro dopo la nascita di un figlio sta diventando sempre più problematico in tutte le regioni d’Italia, anche in quelle dove solitamente l’occupazione femminile è maggiore rispetto alla media nazionale | Claudia Luise, La Stampa, 8 gennaio 2018
 
Welfare aziendale: le nuove richieste. Aiuti per le badanti, meno per gli asili
Il 2018 potrebbe essere l'anno della svolta per il welfare aziendale, anche grazie ai contratti di categoria che hanno coinvolto automaticamente in queste misure un milione e mezzo di lavoratori. Il mercato registra già nuove tendenze, chi si aspettava lavoratori interessati soprattutto a voucher per nidi e baby sitter deve riaggiustare il tiro: servono invece badanti (in regola) e servizi per la non autosufficienza. Di questo hanno bisogno i cinquantenni che sono spesso la classe di età più rappresentata nelle aziende | Rita Querzè, Corriere della Sera, 8 gennaio 2018 (via Assinews)
 
Inps, in un mese 75mila domande per il Reddito di Inclusione (REI)
Sono 75.885 le domande di Reddito di Inclusione pervenute all'Inps nel periodo fra il primo dicembre 2017 e il 2 gennaio 2018. Lo comunica l'istituto, aggiungendo che le regioni da cui sono state trasmesse il maggior numero di domande sono la Campania, con 16.686 (22%), e la Sicilia, con 16.366 (21,4%) | Ansa, 2 gennaio 2018
 
Collette, Walmart e Microsoft: se l'azienda paga i dipendenti per fare volontariato
In America è in corso un cambiamento molto interessante, anche per l’Europa e l'Italia: il Terzo settore, il mondo del non profit, si sta sempre più avvicinando, intrecciando con il Mercato, l’impresa, la logica economica del guadagno. Certo, il modello classico resta vitale: quello della multinazionale che crea un istituto benefico con un mandato distinto dal business principale | Giuseppe Sarcina, Il Corriere della Sera, 1 gennaio 2018
 
Grazie al Fondo per l'innovazione sociale l'Italia potrà edificare un welfare 4.0 e non lasciare indietro nessuno
La recente istituzione del Fondo per l'innovazione sociale, prevista nella legge finanziaria, è un piccolo, ma significativo, passo in avanti che molti auspicavano da tempo. Questo è quanto sostiene Giovanna Melandri, Presidente di Human Foundation | Giovanna Melandri, Huffington Post, 27 dicembre 2017
 
Nasce il Comitato Officina Dopo di Noi
Nasce il "Comitato Officina Dopo di Noi", con l'obiettivo di far conoscere la legge 112/2016, monitorare quel che succede nelle regioni, diffondere buone pratiche, fare un’azione di coinvolgimento delle associazioni di familiari e un’azione verso gli enti locali, per accompagnarli nella redazione dei progetti individuali | Sara De Carli, Vita.it, 19 dicembre 2017
 
Permasteelisa: part-time e welfare nel nuovo contratto integrativo
Part time su richiesta a chi sia a meno tre anni dalla pensione, premio di risultato da 700 euro e benefit welfare per altri 500 sono i punti centrali del nuovo contratto integrativo sottoscritto dai sindacati e dai vertici di Permasteelisa, multinazionale di Vittorio Veneto specializzata in involucri architettonici | Oggi Treviso, 20 dicembre 2017
 
Welfare e innovazione: in Trentino nasce il Reddito di attivazione al lavoro
Si chiama Real, ovvero Reddito di attivazione al lavoro, ed è entrato in vigore il 1° gennaio del 2018. Con questo strumento il Trentino si pone un obiettivo ben preciso: incentivare le persone disoccupate ad attivarsi, con il sostegno della rete dei servizi per l'impiego, al fine di accedere ad un nuovo impiego, scoraggiando comportamenti troppo passivi e attendisti e puntando soprattutto alla fascia più esposta al rischio della disoccupazione di lungo periodo | L'Adige.it, 30 dicembre 2017
 
Il welfare cambia volto: non più baby sitter e asilo nido, ora le aziende si occupano degli anziani
Lo ha detto l’Ocse: l’Italia è un paese per vecchi. Entro il 2050 saremo il terzo paese più anziano del mondo: già oggi ci sono 38 ultra-65enni ogni 100 persone tra i 20 e i 64 anni, contro 23 del 1980. Ma mentre l’aspettativa di vita cresce e l’età pensionistica aumenta, sale pure la spesa destinata al welfare | Corinna De Cesare, Il Corriere della Sera, 27 dicembre 2017
 
L'accesso al welfare digitale? Sarà la sfida dei prossimi decenni
L’innovazione digitale e i profondi cambiamenti in corso nell'organizzazione della vita quotidiana, stanno portando una trasformazione radicale anche nell'organizzazione del lavoro. Secondo il presidente di Federsolidarietà - Confcooperative Giuseppe Guerini, queste trasformazioni interrogano profondamente anche l’organizzazione e la gestione dei servizi di welfare | Giuseppe Guerini, Vita, 21 dicembre 2017
 
Idealo: le due anime del welfare aziendale
Idealo - portale internazionale per la comparazione dei prezzi on line, presente in Italia dal 2011 - è un'azienda con due anime: una dinamica, tipica di una start up, e una solida, propria di una multinazionale. Questa connotazione fa sicuramente la differenza, per un tema importante come quello del welfare | Maurizio Carucci, Avvenire, 22 dicembre 2017
 
Fondazione Carigo (Gorizia): si rafforzano gli investimenti verso il welfare di comunità
La Fondazione Cassa di risparmio di Gorizia, nonostante la crisi, continua ad essere un riferimento per le attività sociali e culturali dell'Isontino. Nel 2018 verranno distribuiti al territorio altri tre milioni di euro. Se fino a qualche tempo fa era la cultura il settore "privilegiato" dai finanziamenti, ora sono i fondi destinati al volontariato e al sociale a farla da padroni indiscussi | Il Piccolo, 27 dicembre 2017
 
Spreco alimentare: un dramma sociale e ambientale
Nel nostro paese ciascun cittadino ogni giorno spreca alimenti per una media di 960 Kilo Calorie, circa un terzo del fabbisogno quotidiano di un adulto. Un valore altissimo e preoccupante, che supera quello già elevato a livello mondiale | Filippo Pala, La Stampa, 20 dicembre 2017
 
Accordo tra Health Italia e Enti Bilaterali per il welfare contrattuale
Gli enti bilaterali costituiti dalla Cisal con Anpit, Cidec e Unica (En.Bi.C. - Ente Bilaterale Confederale), Anaci e Saci (En.Bi.F. - Ente Bilaterale Federale) e con Anpit (En.Bi.Ms - Ente Bilaterale Metalmeccanici e Servizi) sono da anni attivi nel garantire un processo di crescita costante delle aziende iscritte, partecipando alla costruzione di un sistema di welfare che si arricchisce | Assinews.it, 20 dicembre 2017
 
Monini, possibilità di conversione del premio di produttività in welfare aziendale
Anche Monini entra nella cerchia delle grandi imprese italiane che offrono ai propri dipendenti l'innovativa possibilità di scegliere servizi di welfare aziendale come compenso per il raggiungimento degli obiettivi di competitività aziendali. Un'opportunità prevista dalla recenti normative che viene apprezzata sempre di più, sia dalle aziende che dai lavoratori, come alternativa all'erogazione dei premi in denaro | La Repubblica, 20 dicembre 2017
 
Bologna: siglato un patto per il contrasto alle fragilità sociali
Lo scorso 19 dicembre, è stato firmato nella sede della Città Metropolitana di Bologna il "Patto per il contrasto alle fragilità sociali": una cooperazione tra settore pubblico e privato per individuare le principali aree di disagio sociale presenti sul territorio e definire in maniera condivisa gli interventi da realizzare | Bologna Today, 20 dicembre 2017
 
L'indagine italiana sull'impatto sociale della ricerca scientifico-sanitaria
L'autorevole rivista scientifica Scientometrics ha pubblicato la prima indagine italiana sull'impatto sociale della ricerca scientifico-sanitaria, frutto della collaborazione tra la AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) e la sua Fondazione FISM e ALTIS, l’Alta Scuola Impresa e Società dell’Università Cattolica del Sacro Cuore | Volontariato Oggi, 20 dicembre 2017
 
Regione Lazio: al via la Carta Riesco per il contrasto al fenomeno dei NEET
Al via Riesco, il progetto della Regione Lazio rivolto ai ragazzi dai 18 ai 29 anni che hanno difficoltà a collocarsi nel tessuto formativo e a trovare un posto di lavoro. Il progetto prevede per un anno, per circa 5mila ragazzi, un corrispettivo di 600 euro al mese | Avvenire, 18 dicembre 2017
 
Welfare, il co-design per artigiani e pmi
Le aziende di medie e grandi dimensioni spesso propongono crediti di welfare standardizzati e senza la partecipazione diretta dei dipendenti che si limitano a usufruirne. “Lavorando molto con le pmi e gli artigiani abbiamo capito che ogni realtà ha bisogni specifici e che vanno coinvolti i lavoratori”, spiega Streliotto, titolare di Innova, società di consulenza. L’imprenditore veneto ha messo a punto un toolkit di welfare aziendale – Welfare Design – che chiama in gioco i lavoratori con i loro bisogni | Alessia Maccaferri, Il Sole 24 Ore, 19 dicembre 2017
 
Come è cambiato il tempo dei genitori con i bambini?
Sono ormai molte le ricerche internazionali che hanno verificato un aumento, nel corso degli anni, del tempo che i genitori trascorrono assieme ai propri figli. Si tratta di un risultato di grande importanza, considerati i molti benefici che i bambini traggono dal passare del tempo con i genitori. I lavori più recenti hanno infatti dimostrato che l’interazione con mamma e papà ha effetti positivi in termini di risultati scolastici, apprendimento, sviluppo del linguaggio, comportamento.
 
Al via la piattaforma online contro lo spreco di cibo e farmaci
Si chiama #iononsprecoperché ed è la nuova piattaforma web che offre informazioni su come donare le eccedenze, buone pratiche per il recupero, come l'asporto dei propri avanzi al ristorante con la “family bag”, e ancora una spiegazione dettagliata della legge 166/2016 entrata in vigore il 14 settembre 2016 che ne disciplina le regole e permette agli operatori dei vari settori (mense scolastiche, ospedali, aziende agricole) di donare i prodotti in eccedenza a scopo solidale e sociale | Nicola Barone, Il Sole 24 Ore, 18 dicembre 2017
 
Alternanza scuola-lavoro per disabili, quando la scuola dovrà adattare il percorso
L'alternanza scuola-lavoro, introdotta mediante la legge 107/2015, è uno degli interventi più significativi che hanno toccato il sistema scolastico italiano negli ultimi anni; per gli studenti dei licei sono previste 200 ore, mentre per i loro colleghi degli istituti tecnici e professionali 400. Il percorso formativo coinvolge tutti gli studenti, comprese le persone con disabilità. Sarà competenza della scuola riuscire a costruire percorsi che rispondano alle effettive esigenze di tutti gli studenti. In casi particolari non necessariamente l'esperienza dovrà avvenire fuori dall'ambiente scolastico ma l'istituto dovrà realizzare un progetto al proprio interno. Inoltre sarà necessario prestare particolare cura nell'individuare il tutor esterno. | Orizzonte Scuola, 19 novembre 2017
 
Welfare, la classifica dei benefit più apprezzati dagli italiani nel 2017
Ipsos Marketing ha recentemente svolto per Sodexo Benefit&Rewards Services una ricerca su un target di 800 dipendenti dai 25 ai 60 anni appartenenti ad aziende private, che ha voluto indagare su quali siano i servizi welfare più amati dai lavoratori italiani tra le diverse proposte sul mercato e raccogliere gli ultimi trend del welfare e i bisogni in evoluzione dei consumatori.
 
Terra Moretti festeggia i 50 anni con un nuovo welfare
Terra Moretti festeggia i 50 anni. Si tratta della holding di Franciacorta attiva nella vitivinicoltura, nell'edilizia e nel settore alberghiero. Durante la serata per festaggiare il 50esimo compleanno, è stato presentato il nuovo modello di welfare del gruppo (chiamato "La nostra Terra"), che può contare su 788 collaboratori, ideato dalla famiglia Moretti, dal sociologo Domenico De Masi e dagli stessi dipendenti | Giornale di Brescia, 16 dicembre 2017
 
Fondo sociale europeo, in Toscana ne hanno usufruito un milione di persone
In Toscana, oltre un milione e trecentomila persone, di cui ben 450.000 sotto i trent'anni, dal 2000 a oggi hanno potuto trovare, orientare, o qualificare il proprio lavoro, e in qualche modo cambiare la propria via grazie al Fondo sociale europeo | Redattore Sociale, 15 dicembre 2017
 
Amissima Assicurazioni: si rafforza il welfare aziendale
Il Gruppo assicurativo Amissima raddoppia l'investimento verso il welfare aziendale. Primaria importanza è data alla formazione. Lo scorso 28 novembre, ad esempio, presso la direzione generale di Milano, si è tenuto il primo incontro dei pionieri del nuovo progetto Amissima P&C Advisor | Maurizio Carucci, Avvenire, 15 dicembre 2017
 
Donare, atto primo verso la Welfare society
Il professor Zamagni commenta i risultati dell'Italy Giving Report pubblicati sul numero di Vita di dicembre: «La ripartenza della propensione al dono ha soprattutto una spiegazione culturale: ormai il superamento dell’idea di un welfare state che segue la vita dell’uomo dalla culla alla bara ha fatto capolino in una larga parte della popolazione» | Stefano Zamagni, Vita, 14 dicembre 2017
 
Milano: in otto giorni dall'avvio del REI sono 2.800 le richieste
È un dato su cui riflettere. A Milano, da quando è partito il reddito di inclusione e in solo otto giorni lavorativi, sono pervenute ai Caf e di conseguenza ai Servizi sociali, ben 2.800 domande di nuclei famigliari in povertà. Oltre il triplo di qualsiasi altra forma di sostegno al reddito varata negli ultimi anni | Maurizio Giannattasio, Il Corriere della Sera, 17 dicembre 2017
 
Aiutare la zona grigia degli impoveriti: ecco a cosa serve il welfare di comunità
Una nazione di impoveriti, impauriti e rancorosi. Così il Censis nel suo ultimo rapporto sulla situazione sociale del Paese ha ritratto impietosamente l’Italia. La parola magica per provare a entrare in questa zona grigia, per conoscere i problemi e provare a risolverli, si chiama welfare di comunità, una modalità di progettazione sociale che chiama in causa la partecipazione della cittadinanza attiva | Linkiesta, 14 dicembre 2017
 
Fondazione Crt (Cassa di Risparmio di Torino): 4,5 milioni per cultura, welfare e assistenza
Dal sostegno agli atenei universitari, alla ricerca e alla cultura, fino al rinnovo dei mezzi della Protezione civile, dalla promozione della salute all'’assistenza alle fasce sociali più deboli: sono alcune delle 300 iniziative finanziate con 4,5 milioni di euro dalla Fondazione Crt | Askanews.it, 14 dicembre 2017
 
Gruppo Società Gas Rimini tra le aziende Top Welfare e Top Carriera
Gruppo Società Gas Rimini è leader indiscussa della categoria "Energia" della classifica stilata dall'Istituto Tedesco Qualità e Finanza in materia di welfare aziendale e possibilità di carriera in azienda | Rimini Today, 12 dicembre 2017
 
Un "welfare territoriale" per contrastare lo spopolamento in provincia di Belluno
In provincia di Belluno, i sindacati dei pensionati di Cgil e Cisl - insieme con le rispettive confederazioni - hanno ideato un progetto di "welfare territoriale" con lo scopo di contrastare lo spopolamento del territorio. L'iniziativa prevede l'istituzione di un fondo che sarà finanziato da: il Fondo per i comuni confinanti, il Consorzio Bim, i Comuni e le Unioni montane. A fare da cabina di regia sarà la Provincia | Corriere delle Alpi, 14 dicembre 2017
 
Eurostat: l'Italia è il paese che ha più poveri in Europa
Secondo Eurostat l'Italia è il Paese che conta, in valori assoluti, più poveri in Europa. È quanto emerge dalle analisi dall'Ufficio Statistico dell'Unione Europea sul tasso di privazione sociale. Nel 2016 i poveri erano quasi 10,5 milioni | Rai News, 13 dicembre 2017
 
Marchon punta su part time, telelavoro e welfare aziendale
La notizia è di pochi giorni fa: Marchon Italia srl ha siglato con Femca Cisl e Filctem Cgil la prima contrattazione di secondo livello nella storia della fabbrica di Puos d'Alpago. Il nuovo accordo prevede la possibilità di convertire l'importo destinato al premio in denaro in beni e servizi di welfare aziendale. Inoltre, l'impresa ha introdotto per la prima volta il telelavoro | Il Gazzettino, 8 dicembre 2017
 
Welfare: in Europa assorbe il 29% del Pil. In Italia soprattutto pensioni: per loro il 58% della spesa
Nel 2015 la spesa per la protezione sociale nella UE si è assestata su una media del 29% del Pil, con un leggero incremento rispetto al 2010 quando la media era del 28,6%.. La voce più importante della protezione sociale è la spesa per le pensioni di vecchiaia che copre in media il 45% del totale | Quotidiano Sanità, 12 dicembre 2017
 
La famiglia e i comuni al centro del welfare di prossimità
Quando si parla della inevitabile complementarietà di pubblico e privato, soprattutto nei servizi di welfare, c'è chi reclama una centralità del "pubblico". Ma se non si chiarisce che cosa spetta al "pubblico" (e con quali risorse il "pubblico" deve svolgere ciò che gli spetta) restano affermazioni vuote | Guido Castelli, Huffington Post, 12 dicembre 2017
 
Milano, polizze, badanti, case di riposo: ora c'è il gruppo d'acquisto
Contratti da stipulare collettivamente (in modo da avere maggiore forza nella trattativa) e logica del gruppo d’acquisto. Applicato ai servizi sociali. L’idea originale è di un gruppo di amici che due settimane fa hanno fondato l’associazione non profit «Punto welfare» | Elisabetta Andreis, Il Corriere della Sera, 12 dicembre 2017
 
Data science per l’impatto sociale
La misurazione dell’impatto sociale è uno dei numerosi settori nei quali i Big data, la tecnologia blockchain e più in generale la data science, promettono di spostare la frontiera delle opportunità oltre i paradigmi di misurazione consolidati, contribuendo in maniera decisiva alla scalabilità delle soluzioni e allo sviluppo del mercato per imprese e investitori. | Mario Calderini, Nòva - Il Sole 24 Ore, 10 dicembre 2017
 
Il welfare delle imprese ora accelera le classifiche dei campioni del settore
Il fenomeno del welfare aziendale in questi anni è esploso. Conseguenza delle due leggi di stabilità del 2016 e del 2017 che hanno defiscalizzato tali spese. Le imprese hanno iniziato a offrire servizi. E insieme all'Istituto tedesco di qualità, Affari & Finanza ha voluto vedere quali sono state le migliori, quelle che hanno saputo cogliere meglio le reali esigenze dei lavoratori | Stefania Aoi, Affari & Finanza, 11 dicembre 2017
 
Più risorse per il welfare, la domanda delle imprenditrici
Ogni anno le famiglie spendono oltre 30 miliardi per spostarsi tra casa, lavoro e impegni vari di giornata: in media poco meno di 1.900 euro a nucleo. "Se una parte di queste spese fosse ricalibrata a favore dei micronidi, o di strutture a disposizione dei figli adolescenti, con soluzioni che permettono di conciliare vita e professione, ci sarebbero benefici per tutti e a costo zero". Queste le parole di Daniela Rader, presidente di Donne Impresa di Confartigianato | La Repubblica, 8 dicembre 2017
 
Tito Boeri: 3,3% il peso della non autosufficienza sul PIL nel 2060
Il presidente dell’Inps Tito Boeri ha recentemente sottolineato quanta strada ci sia ancora da fare in termini di welfare: "Il sistema di protezione sociale presenta infatti lacune vistose, a cominciare dalla non autosufficienza, che nel 2060 stimiamo inciderà sul Pil per il 3,2-3,3%" | Assinews.it, 6 dicembre 2017
 
Rapporto Cnel sul mercato del lavoro e sulla contrattazione collettiva: tra contratti, welfare e occupazione
Secondo il rapporto del Cnel sul mercato del lavoro e sulla contrattazione collettiva, il numero di contratti collettivi nazionali vigenti in Italia ammontano a 868. Per Maurizio Del Conte, presidente dell'Anpal, «in questa fase si è registrata una tendenza alla contrattazione decentrata, in particolare aziendale e territoriale. Il welfare inoltre ha aiutato l'occupazione femminile e ha prodotto un effetto positivo sull'inclusione e le politiche attive» | Maurizio Carucci, Avvenire, 7 dicembre 2017
 
Il Censis e la politica: welfare e lavoro per uscire dalla crisi
Il 51 Rapporto Censis, pubblicato la scorsa settimana, ha illustrato la tradizionale fotografia delle tendenze socio economiche del nostro Paese, ma tra le pagine dedicate a lavoro e welfare vi sono evidenti discrasie nelle analisi compiute dallo stesso ente di ricerca a pochi mesi di distanza | Alessandra Servidori, Il Diario del Lavoro, 5 dicembre 2017
 
Il welfare a misura di artigiani
La visione del welfare di Confartigianato, che conta 700mila imprese associate e 390 sportelli di assistenza per persone e famiglie, interviene a fronte della riduzione del ruolo esercitato dallo Stato rispetto ai bisogni delle famiglie. Nel 2016 Confartigianato ha avviato il Progetto Nuovo Sociale per incrociare quattro aree come welfare per imprese, salute e prevenzione, assistenza e conciliazione vita-lavoro, educazione e istruzione | Laura Aldorisio, Corriere della Sera, 4 dicembre 2017
 
Un patto per il nuovo welfare
Collettivizzare la domanda di Welfare. In un’epoca in cui si riduce la capacità degli Stati di far fronte alla richiesta crescente di forme di assistenza, dovuta peraltro a un sensibile incremento della popolazione anziana, va ripensato il modello del sistema sanitario e più in generale l’approccio dei governi in materia di spesa e prestazioni. Ne è convinto Carlo Cimbri, ceo del gruppo Unipol e presidente di UnipolSai | Laura Galvagni, Il Sole24Ore, 5 dicembre 2017
 
Dentisti, libri e badanti con il welfare aziendale il Fisco diventa più leggero
Mai come quest’anno le aziende italiane hanno iniziato ad integrare il welfare statale, offrendo ai lavoratori cure dentistiche gratuite e altri servizi sanitari, buoni per l’acquisto di libri scolastici e persino voucher per pagare la badante. «Se prima del 2015 le realtà che lo facevano erano pochissime, ora il fenomeno sta dilagando per via delle agevolazioni fiscali introdotte dalle ultime due leggi di stabilità », spiega Maurizio Ferrera | Stefania Aoi, La Repubblica, 5 dicembre 2017
 
Dagli artigiani ai commercianti: nel Nord il welfare ormai dilaga
Gli artigiani lombardi solo nel 2016 hanno creato Wila, il welfare integrativo lombardo dell’artigianato che offre prestazioni di sanità complementare e altri servizi. «Per esempio se un lavoratore - racconta Roberto Benaglia, responsabile dell’Osservatorio Cisl sulla contrattazione di secondo livello - non ha nessuno che possa guardare l’anziano genitore malato, Wila gli offre l’assistenza gratuita per sei mesi» | La Repubblica, 4 dicembre 2017
 
Fish: "Senza vero welfare aziendale si allarga la forbice dell'esclusione sociale"
Un Paese ed un tessuto produttivo che non sappiano porre attenzione alla giusta conciliazione fra necessità aziendali e le sempre più diffuse esigenze familiari dei lavoratori genera amplifica ed esaspera nuovi conflitti allargando implacabilmente la forbice dell’esclusione sociale. È questo il commento della Federazione Italiana per il Superamento dell’handicap (Fish) | Health Desk, 6 dicembre 2017
 
Imprese, enti bilaterali e anche Fondazioni il settore ormai vale il 5 per cento del Pil
Tutto il secondo welfare, non solo quello aziendale ma anche quello prodotto dagli enti bilaterali, dalle Fondazioni bancarie, e da altri soggetti, secondo il Terzo Rapporto del Centro Einaudi, oggi vale più del 5% del Pil, considerando solo le risorse non pubbliche mobilitate | La Repubblica, 5 dicembre 2017
 
Povertà, dagli empori solidali alle stazioni: ecco il "welfare dell'aggancio"
La povertà ha tante sfumature, da quella assoluta a quella estrema, passando per la cosiddetta "zona grigia", la più difficile da intercettare. Al seminario di Redattore Sociale due realtà a confronto, quella degli empori solidali e quella degli Help center delle stazioni ferroviarie, che aiutano famiglie e homeless | Redattore Sociale, 2 dicembre 2017
 
Welfare: Anedda (Cnpadc), il secondo pilastro del sistema previdenziale è sempre più rilevante
"Si parla di previdenza e si pensa immediatamente alle pensioni, salvo forse oggi capire che il welfare e l'assistenza in linea generale può essere veramente un secondo pilastro importante di tutto il sistema previdenziale". Lo ha detto Walter Anedda, presidente della Cassa Nazionale di Previdenza dei Dottori Commercialisti (Cnpadc) | Ansa, 30 novembre 2017
 
In Italia 4,5 milioni di disabili, pochi servizi e integrazione
Supportati da pochi servizi, mentre il peso dell'assistenza ricade quasi interamente sulle famiglie sempre più in difficoltà, con un livello di istruzione mediamente più basso e grandi ostacoli nel riuscire ad avere un lavoro rispetto alla popolazione generale. Sono queste le condizioni di vita per la gran parte delle persone disabili in Italia, circa 4,5 milioni di cui oltre un terzo vive da solo | La Repubblica, 2 dicembre 2017
 
Save the Children: sono 700.000 i minori potenziali beneficiari del Reddito di inclusione
Secondo Raffaela Milano, Direttrice dei programmi Italia Europa di Save the Children, nel nostro Paese sono 700.000 i possibili minori beneficiari del reddito d’inclusione, su un totale di 1.8 milioni di potenziali destinatari | Save the Children, 1 dicembre 2017
 
Fondazione Centro Storico di Napoli: bando da 180 mila euro per il welfare di comunità
Si chiama "Welfare, Cultura e Imprenditoria sociale" e mette a disposizione 180 mila euro per realizzare progetti nel Centro storico di Napoli. Il bando promosso dalla Fondazione di Comunità del Centro Storico di Napoli punta a coinvolgere la comunità per costruire insieme nuovi percorsi di welfare | Il Corriere della Sera, 2 dicembre 2017
 
Katainen: Italia economia più creativa Ue
L'Italia è "l'economia più creativa d'Europa", la sola in grado di produrre un grande valore aggiunto, ma il suo potenziale rischia di rimanere inespresso e il Paese "è meno ricco di quello che potrebbe essere", perché "c'è qualcosa che tiene la crescita permanentemente più bassa della media Ue". Queste le parole di Jyrki Katainen, vicepresidente della Commissione Ue responsabile di crescita e occupazione | Ansa, 29 novembre 2017
 
Il welfare di Poste per i dipendenti
Più soldi in busta paga, il riconoscimento degli arretrati, il rafforzamento della previdenza integrativa ma, soprattutto, la nascita di un Fondo sanitario in grado di garantire l’assistenza integrativa gratuita ai propri dipendenti. Il negoziato Poste-sindacati per il rinnovo del contratto di lavoro (2016-18) va a buon fine e irrobustisce, come chiedevano le parti sociali, il sistema di welfare aziendale | Il Piccolo, 2 dicembre 2017
 
Liguria: 850 mila euro per interventi a sostegno delle estreme povertà
In arrivo sul territorio ligure 850mila euro di risorse regionali a sostegno delle estreme povertà e delle persone senza fissa dimora. Le risorse, destinate ai cinque Comuni capofila delle Conferenze dei sindaci delle Asl, serviranno per implementare e sviluppare i servizi in risposta ai bisogni primari | Regione Liguria, 29 novembre 2017
 
Emilia Romagna: in due mesi 6.100 domande per il Reddito di solidarietà
Sono 6.100, in Emilia-Romagna, le domande presentate per il Reddito di solidarietà (Res) a due mesi dal suo avvio. Uno strumento concreto per aiutare le persone in grave difficoltà economica | Modena Today, 28 novembre 2017
 
La manovra conferma il bonus bebé
La proroga del bonus bebè, così come la si sta studiando al Senato, sarà completamente finanziata per il 2018, con coperture pari a 185 milioni di euro, mentre per il 2019 e il 2020 le risorse finora individuate ammontano alla metà circa di quanto inizialmente previsto | Eco di Bergamo, 26 novembre 2017
 
Pensioni, uno squilibrio (italiano) da 88 miliardi
L’Italia oggi è il Paese dove le pensioni costano di più in Europa (15,7% del reddito nazionale), è fra quelli dove nei fatti si va in pensione prima (62,4 anni) ma è fra quelli che segnano il maggiore calo di spesa entro il 2060 (meno 1,9%). Neanche a quel punto però il sistema sarebbe «in equilibrio» | Federico Fubini, Il Corriere della Sera, 26 novembre 2017
 
Il welfare passa dal contratto
447,4 miliardi di euro: tanto spende lo Stato italiano per il welfare, tra pensioni, sanità, assistenza sociale e politiche del lavoro. Qualcosa come il 54,1% dell’intera spesa pubblica comprensiva degli interessi sul debito | Assinews.it, 28 novembre 2017
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19